domenica 28 febbraio 2016

REVIEW #4: The Mortal Instruments Series!

Ciao a tutti, oggi siamo qui per fare la recensione della serie di The Mortal Instruments (Shadowhunters) di Cassandra Clare! 
Spero che vi piaccia! :)

●COPERTINE:


●TITOLI: Città di Ossa, Città di Cenere, Città di Vetro, Città degli Angeli Caduti, Città delle Anime Perdute, Città del Fuoco Celeste
●AUTORE: Cassandra Clare
●PREZZI (Copertina flessibile): 11.50€, 11.00€, 10.50€, 10,50€, 11,50€, 14.00€
●PAGINE: 532, 467, 565, 490, 549, 734
●CASA EDITRICE: Mondadori
●TRAMA: Al Pandemonium Club di New York si fanno strani incontri. Seguendo un affascinante ragazzo dai capelli blu nel magazzino del locale, Clary vede tre guerrieri coperti di rune tatuate circondarlo e trafiggerlo con una spada di cristallo. Vorrebbe chiamare aiuto, ma non rimane nessun cadavere, nessuna goccia di sangue nero esploso sull'elsa e sopratutto nessuno da accusare, perchè i guerrieri sono Shadowhunters, cacciatori di demoni, e nessun altro, tranne Clary, può vederli. Da quella notte il suo destino si lega sempre più a quello dei giovani Cacciatori, sopratutto a quello del magnetico Jace: poteri che non aveva mai avuto e ricordi sepolti nella sua memoria cominciano a riaffiorare, come se qualcuno avesse voluto tenerglieli nascosti fino ad allora. Clary desidera solo ritrovare la madre misteriosamente scomparsa, ma sarà coinvolta in una feroce lotta per la conquista della Coppa Mortale, una lotta che la riguarda molto più di quanto creda...
●RECENSIONE: QUESTA SERIE. QUESTI LIBRI. SONO LA VITA. Okay no, non ho neppure iniziato e già inizio a sclerare lol. In pochissimo tempo è diventata una delle mie saghe preferite: lo stile di scrittura, la storia, i personaggi..AMO TUTTO. Ma ora cerchiamo di fare una recensione seria. :')
Adoro lo stile di scrittura della Clare è ricco di particolari, scorrevole e ha tantissime sfumature. Mi ha aiutato molto ad immergermi nel mondo degli Shadowhunters, non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine perchè volevo sapere sempre di più!
Anche qui, come in TID, i personaggi hanno un cambiamento pazzesco e non sono mai piatti.
La storia è meravigliosa, piena di colpi di scena, PIENA DI FEELS. Ho adorato lo sviluppo dall'inizio alla fine, il mondo delle ombre e tutti gli esseri sovrannaturali (Vampiri, Lupi Mannari, Stregoni, Fate, Fratelli Silenti, ma anche gli Shadowhunters) sono introdotti veramente bene. Sono riuscita ad immaginare tutti i luoghi, le armi e gli strumenti descritti dalla Clare e sono anche riuscita ad immergermi nell'atmosfera dell'Istituto. Era proprio come se fossi stata lì con loro. 
Ma parliamo  dei personaggi singolarmente:
Clary Fray: allora, all'inizio la odiavo perchè: TESORO MA QUANTO SEI IDIOTA?
Ma in CoHF è tutta un'altra persona, davvero. Molto meno insopportabile, più matura, ma anche più badass (yay). Quindi diciamo che tra me e Clary c'è un rapporto d'amore e odio. :')
Jace Wayland: anche con Jace ho un rapporto d'amore e odio perchè Dio Santo anche lui è proprio idiota. :') Si vede che lui e Clary sono proprio fatti per stare insieme lol.
Alec Lightwood: IL MIO PASTICCINO BELLISSIMO. *muore* Okay Alec è il mio personaggio preferito quindi ciao il mio giudizio è molto soggettivo :'). All'inizio era tutto scontroso e chiuso (amore), ma poi è diventato molto più aperto e spensierato. Cioè anche quando respira è carino capitemi. Comunque Alec con l'arco>>>>>>>>>>>>il mondo
Isabelle Lighwood: Izzy è tutto quello che cerco in un personaggio: bella, forte, badass, ma sopratutto non si lascia mettere i piedi in testa da nessuno. Quindi in conclusione i fratelli Lightwood sono la vita e anche i miei personaggi preferiti. Adoro il loro rapporto.
Simon Lewis: io adoro Simon. È ironico e divertente, un nerd di prima categoria, insomma aww. A volte però, sopratutto nel primo libro, mi fa un sacco pena perchè cioè Clary a volte manco lo caga di striscio quando è con Jace poraccio.
Magnus Bane: un altro dei miei personaggi preferiti in assoluto. Un personaggio molto misterioso di cui non vedo l'ora di saperne di più leggendo Le Cronache di Magnus Bane. Magnus penso che sia uno dei personaggi caratterizzati meglio dalla Clare, in tutte le sue mille sfumature.
Come avete ben capito questa è una delle mie serie preferite, mi è entrata nel cuore e l'ha ridotto in mille pezzettini alla fine. La consiglio a tutti, la penna della Clare è santa!
●VALUTAZIONE: 5/5 ASSOLUTAMENTE!

La recensione, seppur abbastanza breve (ci sarebbe molto di più da dire, ma avevo paura di fare spoiler), è finita. Spero che vi sia piaciuta! :)

mercoledì 24 febbraio 2016

WWW WEDNESDAY #2!

Ciao a tutti, oggi siamo qui per fare il WWW WEDNESDAY dato che oggi è mercoledì. u.u

CHE COSA È IL WWW WEDNESDAY? E' una rubrica del mercoledì che ha lo scopo di mostrare le nostre letture in corso, recenti e future.
Non farò questa rubrica ogni mercoledì perchè poi alla fine sarebbe ripetitiva, quindi la farò ogni tanto. :)
Iniziamo!

 Cosa stai leggendo? Die for me di Amy Plum, l'ho iniziato ieri e ho letto solo qualche capitolo, quindi per ora non posso esprimere un'opinione AHAHAH.

❥ Cosa hai appena finito di leggere? Half Wild di Sally Green. Presto troverete la recensione quindi vi dico solo OH JESUS LEGGETE SUBITO HALF BAD E HALF WILD PERCHÈ SONO LA VITA.

❥ Cosa pensi di leggere in seguito? Iris. I sogni dei morti di Maurizio Temporin, il secondo della trilogia di Iris. Ho molte aspettative per questo libro, dato che il primo mi è piaciuto tantissimo, spero che questo mi piaccia ancora di più! *^*

E, come nell'altro WWW WEDNESDAY ecco la foto che trovate anche sul bookstagram. u.u






A presto! :)

lunedì 22 febbraio 2016

REVIEW #3: Half Bad!

Ciao a tutti, oggi siamo qui per fare la recensione di Half Bad di Sally Green.
Spero che vi piaccia! :)

●COPERTINA:




●TITOLO: Half Bad
●AUTORE: Sally Green
●PREZZO: 15,00€
●PAGINE: 390
●CASA EDITRICE: Rizzoli
●TRAMA: La Magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definitisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso.
Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell'Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia.
La stessa guerra che divide il mondo della Magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera.
Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.
●RECENSIONE: Questo libro mi ha fatto immergere nel mondo di Nathan fin dalle primissime pagine con il suo stile di scrittura molto particolare che mi ha catturato. La storia mi è piaciuta tantissimo, in particolare il cambiamento di Nathan, come scopre se stesso e come cresce. In questo libro vediamo tutto il percorso di Nathan, da quando era bambino, a quando diventa un diciassettenne e riceve i suoi Tre Doni, ossia passa da Crisalide a Incanto. E quindi, come ho detto prima, lo vediamo scoprire se stesso, sia la sua metà bianca (quella che vede Annalise, più buona e gentile) e quella nera (quella che vedono le altre persone, malvagia). Amo il modo in cui Sally Green ha descritto il suo percorso, a volte mi sembrava di rivedermi in Nathan: in parte Bianca e in parte Nera. Per quanto riguarda i personaggi:
Nathan ha il #mainagioia inside proprio, poraccio, all'inizio mi faceva anche pena.
Annalise non mi ha fatto nè caldo, nè freddo, l'ho trovata abbastanza piatta.
Gabriel è il mio cucciolinoamorinozuccheroso (okay basta), è il mio personaggio preferito e lo amo.
Celia mi piace, secondo me ci tiene a Nathan infondo.
I fratelli di Annalise mi stanno tutti sulle scatole. :)))))
La famiglia di Nathan, tranne Jessica che odio con tutto il mio cuore, mi piace, si vede che ci tengono a lui nonostante sia un Mezzo Codice (mezzo Bianco e mezzo Nero).
E, per quanto riguarda la storia, scorre velocemente e piacevolmente, l'unica cosa che non mi è piaciuta è stata la poca caratterizzazione di alcuni dei personaggi (vedi Annalise), ma per il resto è un libro che consiglio veramente tanto! :)
●VALUTAZIONE: 4/5

La recensione è finita, a presto! :D

domenica 21 febbraio 2016

WWW WEDNESDAY #1

Dato che volevo fare un post abbastanza veloce qui sul blog, ho deciso di fare il WWW Wednesday.

CHE COSA È IL WWW WEDNESDAY? E' una rubrica del mercoledì che ha lo scopo di mostrare le nostre letture in corso, recenti e future.
Non farò questa rubrica ogni mercoledì perchè poi alla fine sarebbe ripetitiva, quindi la farò ogni tanto. :)
Iniziamo!

 Cosa stai leggendo? 
Città del fuoco celeste di Cassandra Clare, l'ultimo libro della serie di The Mortal Instruments. Sono a metà e mi sta piacendo da morire! *^*

❥ Cosa hai appena finito di leggere?
La Principessa di Cassandra Clare, l'ultimo libro della trilogia di The Infernal Devices. I FEELS RAGAZZI, I FEELS. *piange*

❥ Cosa pensi di leggere in seguito?
Half Bad di Sally Green, il primo della trilogia di Half Bad (non so se si chiami così in realtà lol). Ne ho sentito parlare molto bene, così ho deciso di leggerlo subito dopo Città del fuoco celeste. ;)

Ecco la foto dei miei bambini che trovate anche sul bookstagram u.u:




A presto! :D

venerdì 19 febbraio 2016

REVIEW #2: The Infernal Devices Series!

Salve! Oggi siamo qui per fare la recensione di TID (Shadowhunters, le origini) di Cassandra Clare, ovvero il prequel di The Mortal Instruments (Shadowhunters) come vi avevo detto. :D
Spero che vi piaccia! :)
COPERTINE:





TITOLI: L'Angelo, Il Principe, La Principessa
AUTORE: Cassandra Clare
PREZZI (Copertina flessibile): 12,00€ l'uno
PAGINE: 485, 501, 553
●CASA EDITRICE: Mondadori
TRAMA: Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiungere il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre.
Quando il fratello maggiore scompare all'improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l'aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere contro i demoni, nonché a mantenere l'equilibro tra i Nascosti e fra questi e gli umani.
Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano comprotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l'amore può essere la magia più pericolosa di tutte.
RECENSIONE: Questa trilogia mi è piaciuta da impazzire! La Londra vittoriana mi ha sempre affascinato e catturato. La Clare come al solito mi ha fatto innamorare dei suoi personaggi, in particolare di Will e Charlotte, ma ho amato anche Jem e Magnus.
Ma parliamo un po' più in dettaglio dei personaggi.
Come c'è scritto nella trama, la protagonista di questa meravigliosa storia è Tessa Gray che ha il potere di trasformarsi e assumere l'aspetto di un'altra persona semplicemente toccando un'oggetto appartenuto alla persona. Il potere di Tessa, e Tessa stessa, hanno avuto un'evoluzione incredibile in questi tre libri. Innanzitutto lei impara a controllare il suo potere e ad utilizzarlo per scopi utili e mano a mano, quindi, scopriamo insieme a Tessa tutte le potenzialità di questo suo potere. Poi come dicevo anche Tessa ha avuto dei cambiamenti abbastanza evidenti secondo me, all'inizio mi sembrava un po' deboluccia, ma con lo svolgimento della storia è diventata sempre più forte: ha imparato a combattere per esempio; ma anche emotivamente è diventata più forte. Poi per essere partita con nessuna conoscenza del mondo delle ombre, direi che ha fatto passi da gigante. :') 
Gli altri due personaggi citati nella trama sono Jem e Will. Ma chi sono loro due? Diciamo L'INCARNAZIONE DEI TIPI DI RAGAZZI CHE OGNI RAGAZZA VORREBBE. 
No dai scherzo AHAHAH (in realtà no ma sh). Quindi, dicevo, Will e Jem sono due Shadowhunters dell'Isitiuto di Londra che salveranno Tessa e la porteranno nell'Istituto. Ma ora descriviamoli brevemente.
Will viene dal Galles, è un ragazzo dai capelli neri e gli occhi azzuri, sarcastico (tipico degli Herondale), che tiene al suo parabatai più di qualsiasi altra cosa, ama la lettura, tanto dolce da farmi sciogliere, ma anche un po' stronzo (*occhi a cuoricino*). Come ho detto prima è il mio personaggio preferito, in primis perchè è quello che ha avuto il cambiamento più grande per me. Il Will de L'Angelo è un Will completamente diverso di quello de La Principessa. Will è il parabatai di Jem.
Jem, invece, ha origini orientali, i capelli argentei così come gli occhi, la persona più umile, gentile e paziente di questo libro (lol), ama suonare il violino ed è talmente dolce da farmi venire il diabete (*occhi a cuoricino* pt.2). Anche Jem ha avuto un grosso cambiamento nel corso di questi tre libri. 
Cassandra Clare è riuscita a creare una storia che è partita con una trama e che è finita con una trama completamente diversa, questo perchè la storia e i personaggi non sono piatti, tutti subiscono un cambiamento. Come ho già detto la Londra vittoriana mi ha completamente affascinato, ho adorato, come sempre, il modo in cui la Clare ti fa immergere nella storia. Poi tipo amo gli abiti che indossavano a quel tempo anche se dovevano essere scomodissimi, rido.
Ora cercherò di dirvi cosa penso dei tre libri singolarmente senza farvi spoiler.
L'angelo: Per essere il primo di una trilogia mi è piaciuto DA MORIRE. Solitamente ai primi libri di trilogie do sempre 4 stelline o giù di lì, ma questo è assolutamente da 5 stelline perchè asdfghjkl.

Il principe: Questo è ancora più bello del primo. Conosciamo i personaggi e c'è un sacco di azione, è pieno di colpi di scena e la storia è in continuo movimento.
La principessa: Una parola per riassumere questo libro? FEELS. Feels a non finire. Cassandra Clare non avrebbe saputo scrivere finale migliore, veramente. Ho pianto per tutte le pagine dell'epilogo, e non appena l'ho finito mi sono sentita vuota. Ancora piango.
VALUTAZIONE: 5/5

La recensione è finita, spero che vi sia piaciuta. :)
A presto!